Un Sultano a Palermo

martedì 18 settembre 2007


Ho letto un bel libro. Lo ha scritto Tariq Ali, e si intitola "Un Sultano a Palermo". Un sunto del racconto l'ho trovato su internet:"La vicenda si svolge in uno dei momenti più alti della civiltà, nella Palermo, nella Sicilia di Ruggero II il Normanno in cui razze, culture, religioni diverse convivevano nel reciproco rispetto e nel reciproco arricchimento. Protagonista del romanzo è Muhammad al-Idrisi, amico e consigliere del re Ruggiero. La vicenda prende avvio quando il sovrano, malato, ha ormai i giorni contati e il suo regno è allo sfacelo. A Palermo, infatti, uomini e donne della corte, che fanno parte dell'élite islamica, complottano contro il potere, tra intrighi di corte, segreti di eunuchi, e passioni scabrose."

E' una bella storia di un personaggio realmente esistito, geografo, medico, un intellettuale straordinario, con una grande passione per le donne. Una bella descrizione di come doveva essere la Sicilia allora e come gli intrighi di potere (e soprattutto il potere della Chiesa) l'abbiano rovinata.

3 commenti:

Typesetter ha detto...

La storia della sicilia araba mi ha sempre affascinata, almeno da quando alle medie lessi "La bambina col falcone" di Bianca Pizzorno. Un libro che non è proprio un romanzo ma nemmeno proprio un libro di ricette che a me è piaciuto molto è "Alla tavola di Yasmina", una soprta di rilettura delle Mille e una notte in salsa culinaria ambientata in Sicilia. Gustosissimo da tutti i punti di vista. (E aggiungo: Boooh! Voglio andare a vedere Palermo!)

18 settembre 2007 12:33
gomitolina ha detto...

Vieni, vieni cara, che ti aspettiamo....

19 settembre 2007 08:41
club52 ha detto...

ciao gomitolina,
mi chiamo flavia....ma li fai ancora i corsidi maglia????
spero di imparare anch'io questa bellissima arte!!!!!
ciao

20 gennaio 2010 00:52